Progetto bimbo in braccio Procrea - Centro di Psicologia Clinica e Psicoterapia: depressione, anoressia, bulimia, ansia, panico, testimonianze, psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista Milano, Lugano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Progetto bimbo in braccio Procrea

PROCREA PSICHE
ACCOMPAGNAMENTO PSICOTERAPEUTICO
ALLA PROCREAZIONE ASSISTITA
Progetto “bimbo in braccio”: un metodo integrato

Le specifiche modalità di accompagnamento psicoterapeutico elaborate dalla Dott.ssa Arianna Nardulli in collaborazione con la clinica di fecondazione assistita Procrea di Lugano rappresentano un importante strumento innovativo, finalizzato ad aiutare la coppia a raggiungere l’obiettivo “bimbo in braccio”. Attraverso l’attivazione di risorse interne e strategie mentali risulta possibile affrontare, in maniera razionale e costruttiva, le diverse fasi del percorso procreativo, neutralizzando angosce e vissuti emotivi devastanti.


La coppia porta con sé un bagaglio emozionale di profonda sofferenza, caratterizzato da sentimenti di impotenza, inferiorità, vergogna, frustrazione, rabbia, solitudine derivanti dalla difficoltà a mettere in atto il processo generativo naturale e dal fallimento o dall’inadeguatezza di precedenti tentativi medici.
Si tratta di una ferita narcisistica che pervade ogni aspetto della vita del singolo e della coppia e che induce a un vacillamento dell’identità e a una perdita di senso della propria esistenza. In questa fase, nulla può compensare il vuoto che viene a crearsi di fronte alla sensazione di morte interiore per la propria inadeguatezza riproduttiva.

La totalità della persona si riduce a una semplice “riserva ovarica”, per cui l’avanzamento dell’età della donna è vissuto come una condanna senza appello e tutte le altre funzioni vitali risultano completamente annullate.
Emerge uno stridente conflitto tra l’immediatezza e l’onnipotenza del desiderio e i limiti del corpo, che non sempre procede di pari passo con le dinamiche dell’inconscio.
La delusione ricorrente e costante rispetto alla propria potenzialità generativa si ripresenta di mese in mese, ad ogni tentativo mancato.

L’accompagnamento psicoterapeutico, individuale, di coppia e di gruppo, consente una condivisione empatica e profonda della sofferenza soggettiva, fondamentale per valorizzare la potenza e l’energia generativa dell’individuo.
La mente e il corpo rappresentano infatti un insieme, le cui parti interagiscono continuamente.
Le procedure mediche e le terapie psicologiche possono agire sinergicamente e in maniera integrata, creando le condizioni psico-fisiche ottimali e incrementando così le potenzialità riproduttive.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu