Spazio infanzia - Centro di Psicologia Clinica e Psicoterapia: depressione, anoressia, bulimia, ansia, panico, testimonianze, psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista Milano, Lugano

Vai ai contenuti

Menu principale:

Spazio infanzia

PRESTAZIONI CLINICHE
SPAZIO INFANZIA


Il Centro offre uno spazio ludico e terapeutico per bambini in età pre-scolare (1-5 anni) e scolare (6-10 anni).
L’attenzione clinica è rivolta principalmente all’interazione genitore-bambino, allo scopo di favorire nel piccolo lo sviluppo di una sicurezza di base, funzionale alla formazione di una personalità autonoma e integrata.



Le relazioni significative instaurate dal bambino nei primi anni di vita costituiscono il prototipo di relazioni successive e vanno quindi considerate come un punto di partenza fondamentale per uno sviluppo sano e senza conflitti.

L’attività clinica in età evolutiva comprende:

Trattamenti psicoterapeutici diretti a far fronte a conflitti evolutivi: disturbi dell’alimentazione, del sonno, dell’affettività, del comportamento ludico e sociale, disarmonie evolutive.

Interventi psicopedagogici in età scolare: disturbi del linguaggio, dell’apprendimento, dell’attenzione, della condotta, dell’impulsività.

Assistenza psicologica pre-partum e post-partum rivolta alla coppia genitoriale.
Colloqui di sensibilizzazione, rivolti ai genitori, sul riconoscimento precoce dei segnali di disagio psichico.

Consulenza psicologica alla famiglia sulle diverse tappe dello sviluppo psicologico, finalizzata a fornire una conoscenza approfondita della dinamica evolutiva, nelle sue dimensioni normali e disfunzionali.

Osservazione partecipe da parte dello psicologo delle interazioni genitori-figli all’interno della stanza di terapia. La videoregistrazione delle sedute di gioco e i successivi colloqui con il terapeuta possono aiutare i genitori a cogliere in modo diretto comportamenti, affetti, conflitti messi in scena durante gli incontri e a ridefinire alcune modalità relazionali.

Trattamenti psicologici a mediazione artistica: vengono utilizzate numerose attività espressive (disegno, pittura, manipolazione, musica, fiabe, recitazione...). L’obiettivo è quello di creare intorno al bambino un microcosmo, simile al mondo quotidiano, che gli consenta di entrare gradualmente, con la fantasia e la simulazione, a contatto con la realtà che lo circonda.

Gioco spontaneo: il bambino viene lasciato libero di scegliere giochi e attività secondo i suoi ritmi di sviluppo, per consentirgli di esprimere le sue attitudini e potenzialità innate. Nel processo di crescita, il gioco è infatti basilare per la scoperta del sé e del mondo e per lo sviluppo delle competenze relazionali e sociali.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu